Un taxi sociale per la comunità

La giornata della cittadinanza solidale a Novellara (RE) non poteva iniziare meglio grazie all’inaugurazione del nuovo mezzo Auser a favore di anziani e diversamente abili, che va in sostituzione al vecchio pulmino dono del compianto novellarese Gino Pedrazzoli detto “Mavarèt”. E’ stato il Presidente Auser di Novellara Enzo Tondelli a presentare il nuovo mezzo a sette posti più due per persone in carrozzina “Acquistato grazie al ricavato del 5per1000 di 540 famiglie che hanno scelto Auser al momento della denuncia dei redditi, alle tante donazioni private di cittadini e alle iniziative di beneficienza al Circolo Ricreativo e al Telefono Amico”.

Un servizio trasporti che non sarebbe possibile garantire da parte dell’amministrazione comunale senza l’ausilio di decine di volontari che prestano il loro aiuto quotidianamente per il trasporto di anziani al Centro Diurno, all’ospedale o per visite mediche. Con il vecchio mezzo sono stati percorsi annualmente oltre 53.000 chilometri e l’impegno dell’associazione è sempre alto come ha ricordato Fausto Viviani, presidente regionale: “Solo nella provincia di Reggio Emilia, Auser ha messo a disposizione della propria comunità 40 mezzi. Non si tratta di un trasporto, ma di un accompagnamento che crea relazioni, amicizie, conoscenza tra volontari e assistiti”.

Il Sindaco Elena Carletti, presente al taglio del nastro, ha voluto ringraziare pubblicamente tutti i cittadini che hanno partecipato a questa importante raccolta fondi: “Sono consapevole che non tutti riescono ad offrire tempo per attività di volontariato, ma le 540 famiglie che hanno scelto di devolvere il proprio 5×1000 ad Auser e tutti i cittadini che hanno fatto offerte, partecipano attivamente a questo servizio fondamentale per la comunità”.come-mantenere-vivo-lamore-da-anziani_3c6eeae9fa519365f0850882b6ae801f

Annunci